Archivi categoria: Uncategorized

Rebirth

Le sue parole giungevano a me, come brezza.

Del suo passato è rimasta l’Anima.

Ora è una persona forte, sincera con se stessa e con gli altri. La sua sensibilità è profonda. Quando sorride mostra la sua coraggiosa voglia di vivere.

Ha ricominciato da zero, partendo da una certezza, la sua fragilità.

Ha mantenuto viva la bambina che era, per questo crede ancora che esista il buono nelle persone.

Sa che la Vita è un respiro continuo e così rifiuta l’idea che si debba vivere dietro muri di cemento per proteggersi.

Di notte cammina libera nei sogni, si fa farfalla e vola ogni volta.

Paura di amare

“La maggior parte delle persone non sa amare né lasciarsi amare, perché è vigliacca o superba, perché teme il fallimento.
Si vergogna a concedersi a un’altra persona, e ancor più ad aprirsi davanti a lei, poiché teme di svelare il proprio segreto… Il triste segreto di ogni essere umano: un gran bisogno di tenerezza, senza la quale non si può resistere”.
Sándor Márai
IMG_0848.JPG

La forza interiore

Quando non sentivo nè provavo più niente, ho scoperto dentro di me un sentimento invincibile, l’amore per se stessi.
Quando ero senza speranza ho
scoperto che vi era in me un inaspettato sorriso. 
Stando in mezzo alla tempesta ho scoperto che vi era in me un’insolita tranquillità.
Conoscendo l’inverno ho imparato a sentire il freddo in attesa dell’ estate. 
Ora  posso alzare lo sguardo e rivedere l’orizzonte. 
Ho imparato che a volte le situazioni  arrivano duramente e ti sferzano come fa il vento di “Maestrale”, ecco perché adoro il vento,                                                   mi ha aiutato a trovare una forza più forte, qualcosa di inspiegabile a parole che mi spinge sempre in avanti …
… ∞ …

Ascolto, leggo e scrivo.

Ascolto le persone che quando non hanno nulla da dire parlano in silenzio.
Leggo le persone che trasmettono con gli sguardi.
Mi piace sorridere a chi ogni tanto, abbassa lo sguardo e timidamente arrossisce.
Amo il vento che mi porta le storie lontane e guardo oltre le stelle, perché li ritrovo sempre l’infinito.
Ammiro le persone che soffrono nel silenzio della quotidianità senza ostentare il proprio dolore. 
Incoraggio chi ha sogni impossibili, perché può far diventare “possibili” le cose che a me appaiono “impossibili”.
Ammiro le persone che credono in qualcosa,
ma solo a quelle che ci credono davvero.
Non lo so di tutto il resto che penso, cosa resterà,                        per chi scrive, restano le parole che ha scritto.
Non temo nulla tranne la crudeltà.
2015/01/img_3318.png

Sesso o amore 

Chi ha voglia solo di sesso ha
“fame” solo del corpo dell’altro, ecco perché si sazia solo corporea(mente) e poi in poco tempo si dimentica di tutto.
Chi invece ha un legame affettivo ha una duplice “fame”, sia del corpo che dell’ anima.
Chi ama gode nel rapporto tra i corpi che si sfiorano, ma vuole tutto, vuole anche “fondere” con la persona che ama, la propria vita, la propria esperienza, il proprio passato.
A chi ama la “fame” non finisce.
Chi si ama si cerca.
Il sesso, placato il desiderio, cerca il distacco,
l’amore invece cerca la vicinanza.
Amare è cercarsi e ritrovarsi, continuamente, amare è appartenersi nei sentimenti, nei pensieri e nei corpi.
20140417-130952.jpg

Dream 

Ho viaggiato per spazi infiniti e ho visto lune colorate,
soli luminosi,
ho visto il mare farsi tempesta per poter toccare con le onde il suo cielo,
stelle cadenti precipitare a terra,
ho visto il cielo squarciarsi per mostrare il tuo sorriso,
ho dimenticato chi mi ha ferito,
ora sono sulla cima della montagna imbiancata,
respiro ….
sorrido …

Liberi …

Le paure ?
ognuno di noi ha paura di qualcosa.
Le paure le porti dentro e le tieni strette nella convinzione di non poterle superare…..
poi, ad un certo punto, decidi di prenderle ed affrontarle e nello stesso momento in cui capisci che le hai vinte, non ti senti un eroe, ma semplicemente libero……

Brezza

Timida cercava sempre le parole giuste,
la musica l’aveva portata a lui,
chiuso dentro al suo dolore,
solo con la sua musica lei poteva schiudere la sua anima,
sotto la pioggia che lui adorava,
lei cantava per lui,
con la sua voce simile al rumore della neve che cade,
lei gli aveva fatto sentire ancora quelle lontane emozioni, che lui aveva giurato di non volere mai piu sentire.
In cambio lui le donó le sue parole,
la descrisse come Brezza,
che sfiorava il suo viso,
tutte le notti in cui il freddo gli tornava a gelare l’anima.

Allenta

Quando hai corso per tanto tempo, serve respirare, per evitare di cadere,
perché è difficile restare in piedi,
allenta un po’ la presa, 
lasciati scavalcare dalla tempesta,
piegati come uno stelo d’erba, 
così il vento ti sfiorerà senza spezzarti,
cerca di vincere la stanchezza,
chiudi gli occhi,
e sali in alto, sulla cima più alta, per tuffarti nella fantasia, 
e se il sogno varrà il tormento che provi, sarà come accarezzare l’impossibile.
Respira …
presto avrai dimenticato la tempesta …

Cammina scalzo…

Delle persone scalze, amo che non temono i sassi.
Esistono persone che non riescono ad affrontare i problemi e altre che ci riescono … 
e tra queste ultime ci sono quelle che preferiscono affrontare il problema da sole e altre che preferiscono affrontarlo a fianco di qualcuno … 
in fondo un pó tutti tentiamo di camminare sui “sassi”, cambia solo il modo di affrontarli …
c’è chi li evita, chi li raggira, chi li supera, chi li pesta, chi li lancia, chi li conserva …
Poi c’è chi non ha paura di camminare scalzo e pur di “sentire” tutto a pelle accetta un rischio,
perché “sentire” è vivere …
e nonostante tutto è meglio “sentire”, piuttosto che evitare ogni rischio, coprendo sempre i nostri sensi.
 
 
  

Lei

La sento …
Lei è dove sorrido,
mi ha insegnato a vedere,
è così intensa che può spostare la mia anima …
ha raccolto ogni pezzo che era rimasto di me e lo ha riparato,
e gli ha ridato nuova vita.
Ed io amo tutte le sue cicatrici,
perché so cosa le sono costate,
perché só che Lei non si arrende mai.

Infinito ∞

E ho visto infiniti soli e infinite lune,  
ero ai confini del visibile,
poi ho chiuso gli occhi e ho sentito l’infinito scorrere in me, 
mi sentivo parte del tutto,
respiravo l’immenso.
L’infinito si faceva Brezza in me, sentivo che nulla poteva sfiorarmi poiché sapevo che nulla avrà mai fine.

Senza paura.

Non sarà il buio a far dormire la mia anima,
così come non sarà un foglio pieno di frasi che racconterà di me,
in fondo abbiamo tutti lo stesso cielo, 
lo stesso mondo con la stessa rabbia,
vorremmo che potessero tutti sentire le nostre voci e quello che ognuno vorrebbe dire,
dobbiamo dare qualcosa se 
dobbiamo stare  in mezzo agli altri, 
uniti ma distanti,
anche se spaventati dai giorni che più brutti, restiamo coi nostri sogni tutte le notti e tutte le notti nei nostri sogni c’è un po’ di realtà,
abbiamo negli occhi la luce della libertà,
restiamo ciò che siamo, semplicemente, “esseri umani”,
semplicemente qualcosa di stupendo e a volte qualcosa di orrendo, 
desideriamo ciò che è inutile dicendo “lo voglio”, 
e poi non sorridiamo se non l’abbiamo,
per ogni singolo uomo esiste un sole che nasce con lui e gli sorride quando muore,
dobbiamo solo dare il nostro amore a chi lo vuole,
stare in pace, anche se non siamo esattamente dove ci piace,
capire se è il momento di parlarci sotto voce,
fuori c’è luce, poi buio, poi ancora luce,
tutto quanto accade in modo rapido e veloce,
tutto quanto accade in modo così naturale,
a volte ci fa star bene, 
a volte ci fa star male,
vale la pena di evadere senza vere regole,
come le favole,
senza paura !
(Nesli)

Ti voglio 

Ho voglia di te, non mi bastano più le parole,
o immaginarti,
non mi basta più ascoltare la tua voce ! 
Ora voglio solo toccarti, sfiorarti, 
sentirti dentro,
baciarti … 
portarti via l’anima …
Perdermi nei tuoi occhi e vedere i tuoi perdersi nei miei, 
Ti voglio sudata, oscena, femmina, scatenata …
  

Tu pioggia, io vento 

Pioggia,
amo la tua pelle, senza conoscerne la forma,
tu che sei come la pioggia,
che bagna e dá vita, 
sei sorrisi che prendono forma sulle tue labbra stanche,
lascia io sia il tuo vento, 
così che possa sfiorare i tuoi capelli,
e trattenere sempre il profumo della tua anima, 
essenza di infinito, 
Vento, ecco io sono il tuo unico vento, ora lasciati avvolgere da me…
è chiedimi di tenerti qui.
Pioggia 

notte 

notte fatta di sogni e di segni … di stelle che cadono a terra …
di mani, le tue delicate e sottili che sfiorano la mia pelle …
dei tuoi capelli, che scivolano sul mio corpo … 
di questa notte diventata inferno, in cui noi ci apparteniamo, diventando un “noi” fino a rimanere senza fiato, 
poi la notte diventa giorno e non ho bisogno di chiudere gli occhi per sentirti ancona addosso …
i corpi uniti, anime che si intrecciano e che si  toccano … 
di questa notte in cui tu sei mia nonostante tutti, nonostante tutto …
  

pioggia d'estate … 

chiudo gli occhi …e vedo nel buio … 
… stelle cadute conficcate negli abissi del tempo … 
poi ti penso … 
ti bacio sul collo … 
oggi piove, il cielo è oscuro … 
vieni siediti vicino a me, dammi la mano e posa il tuo capo sul mio corpo … 
ascolta con me il silenzio dei lampi, e il boato dei tuoni …
ora guardami … 
e strappami il fiato con i tuoi baci … 

a mano a mano … 

A mano a mano ti accorgi che il vento
Ti soffia sul viso e ti ruba un sorriso
La bella stagione che sta per finire
Ti soffia sul cuore e ti ruba l’amore
A mano a mano si scioglie nel pianto
Quel dolce ricordo sbiadito dal tempo
Di quando vivevi con me in una stanza
Non c’erano soldi ma tanta speranza
E a mano a mano mi perdi e ti perdo
E quello che è stato mi sembra più assurdo
Di quando la notte eri sempre più vera
E non come adesso nei sabato sera
Ma dammi la mano e torna vicino
Può nascere un fiore nel nostro giardino
Che neanche l’inverno potrà mai gelare
Può crescere un fiore da questo mio amore per te
E a mano a mano vedrai che nel tempo
Lì sopra il suo viso lo stesso sorriso
Che il vento crudele ti aveva rubato
Che torna fedele
L’amore è tornato
Ma dammi la mano e torna vicino
Può nascere un fiore nel nostro giardino
Che neanche l’inverno potrà mai gelare
Può crescere un fiore da questo mio amore per te
#Rino Gaetano
  

attimi 

la sensazione di non starle a fianco, né sopra e neppure dentro, ma in “lei” …  

destabilizzati entrambi,  più che fusi … 

intrecciati, uno nell’altro come  un solo corpo, una sola anima che riempie gli spazi più intimi e si dimentica del mondo, di tutto il suo inutile brusio … 

attimi 

 

ho letto nei tuoi occhi 

ho visto quella notte, in un parcheggio, la tua anima, 

mi ha chiesto  “legami a quest’attimo e poi rapiscimi in un brivido ererno”

sai questo è il tempo del non ritorno, 

tu sarai il respiro che mi sfiora ogni giorno … 

con quegli  occhi scuri …

ho visto l’abisso del mio abisso … 

così quella notte sentii l’impossibile  divenire possibile …

appartenersi …

credo che quello che conti, sia “appartenersi”, 

quella sensazione che provi quando ci si guarda negli occhi,

è lì che ti senti attraversare dentro, oltre i limiti dei tuoi confini fisici, 

ed è lì che ti lasci andare in quegli occhi, dove ti senti finalmente contaminare dal piacere di stare bene … 




sorprendimi

– e tu, come mi vedi ?
“Come un mistero”
-E’ uno strano complimento. Il più strano che abbia mai ricevuto
“Non è un complimento. E’ una sfida”
-Che significa?
“I misteri vanno svelati”
-Potrei deluderti.
“O magari sorprendermi” …
(Carlos Ruiz Zafòn)

IMG_4932

come un'onda

ci hanno convinto, in una società frenetica e priva di tempo,
che se hai un problema deve essere soppresso ad ogni costo,
invece penso che una situazione difficile, un momento di tristezza, un dolore interiore …
siano come un’onda che ti investe e ti travolge …
ma poi si ritira …
bisogna stare dentro a tutte le situazioni … fanno crescere
nella vita “c’è il dolce e … c’è l’amaro”
ma non ci si deve rassegnare mai …

IMG_4402

abbracciami

“Qual è il posto migliore in cui sei stato?”
“Un abbraccio”
ho respirato emozioni che tolgono il respiro …
ci torno ogni volta che sento freddo …
vorresti tornarci più volte che si può …
sai in fin dei dei conti, da certi “abbracci”, nn ci esci mai abbastanza …
sono scatti di vita che ti resteranno “stampati” dentro per sempre …
li ricorderai e ti faranno sentire bene …
sorriderai e per un istante ricorderai quel calore che ti scaldava l’anima

2015/01/img_4311.jpg

ho scoperto …

“Nel bel mezzo delle lacrime ho scoperto in me un invincibile sorriso. Nel bel mezzo del caos ho scoperto in me un’ invincibile tranquillità. Ho compreso, infine, che nel mezzo dell’inverno vi era in me un’invincibile estate. E ciò mi rende felice. Perchè afferma che non importa quanto duramente il mondo mi vada contro, in me c’è qualcosa di più forte, qualcosa di migliore che mi spinge subito indietro”
(Albert Camus)

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/d6f/62094343/files/2015/01/img_3222.jpg

"un buco nella tasca"

E ho visto le api fare il miele
E gli uomini fare il male
E ho visto l’arcobaleno prima di un temporale
Ho visto il lampo di una lacrima alla fine del riso
Ho visto un uomo camminare dopo che è stato ucciso
Ho visto i fiori più meravigliosi e colorati, quelli più rari inaccessibili e più profumati …
Mi son trovato alle soglie di una notte scura
Utilizzavo quel ricordo contro la paura
(L.J.)

2

avevo scelto per primi i tuoi occhi, poi sul collo il tuo profumo, poi parlandoti scelsi i tuoi pensieri che correvano veloci, dicevano di nn avere paura …
poi ho scelto le tue mille emozioni, le sentivo con i battiti del mio cuore …
poi scelsi le tue risate con me, poi ancora, le tue paranoie, tutte le tue insicurezze …
i tuoi baci, le tue mani …
te

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/d6f/62094343/files/2014/12/img_2871.jpg

cercami in un sogno

nel buio della notte … insonne,
che bisbiglia, il sogno mi cade sul tuo viso …
ti voglio da togliermi il respiro,
voglio te per saziarmi della nostra fame di corpi …
la libertà è in attesa …
l’anima resta imbrigliata ancora dentro un continuo desiderio di te …
è così difficile essere “noi”, anche se lo so che la memoria in me, vuole purtroppo ancora te …
e te, nei sobborghi di un sogno ormai svanito, cercami, baciami amami e dimmi che ti manco, almeno in quelle poche ore in cui sognerai …
resteremo uniti senza impedimenti, per una volta fino all’alba del giorno …
“noi”, felici come mai siamo stati

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/d6f/62094343/files/2014/12/img_2041.jpg

Legami

Credo non si possa pensare che un una persona ci “appartenga” solo perchè ci abbiamo fatto l’amore assieme.
Non credo nemmeno ci appartenga chi ci dice “Ti amo” o “Tvb”, visto che siamo nell’ “epoca” in cui alle parole non viene dato nessun peso.
Credo invece che una persona ci appartiene quando siamo stati capaci di abitargli la mente, egemonizzandone i pensieri, (e non certo il letto).
È nella mente che alberga il desiderio, il desiderio di vedere quella persona, il desiderio di sentirla, di abbracciarla, baciarla, o guardarla o semplicemente restare in silenzio ad ascoltarla parlare.
Il desiderio è per quella sola persona, unica, perchè non basta un attimo per starle vicino e il desiderio si perpetua nei ricordi e nel voler continuare ad averla, “sentirla”, sfiorarla.
Nel letto invece albergano le voglie, effimere, che una volta soddisfatte si esauriscono subito, perché La voglia chiede solo di venire soddisfatta.
Il desiderio invece, che alberga nella nostra mente, non si accontenta di soddisfare una semplice voglia di sesso.
Il desiderio non è per tutti e non si esaurisce mai.
IMG_1584.JPG

Perché complicarsi la vita …

Ti manca una persona? Chiamala.
Vuoi vedere una persona? Invitala.
Vuoi che le persone ti comprendano? Spiegati.
Hai delle domande? Falle.
Qualcosa non ti piace? Dillo.
Qualcosa ti piace? Affermalo.
Vuoi qualcosa? Chiedi.
Ami qualcuno? Diglielo.
Nessuno saprà cosa ti passa per la mente, quindi è meglio esprimerlo piuttosto che aspettarsi chissà che dagli altri !
hai una vita sola …
semplificatela … e respira !

IMG_1613.JPG

occhi

se le stelle sono buchi da cui filtra la luce dell’infinito …
cosa sono i tuoi occhi che accarezzano la mia anima ?
sono il cielo … perché quando i miei occhi fissano il cielo, non è per abitudine, ma è la mia anima che chiede il suo … blue

la vita …

la vita a cui pensiamo ogni giorno e la vita non vissuta,
la vita vissuta a metà e la vita che vorremmo avere imparato a vivere mentre abbiamo ancora tempo,
quella che se potessimo vorremmo riscrivere e quella di cui sappiamo non esiste alcuna traccia scritta e che magari non verrà mai scritta,
la vita che speriamo altri possano vivere molto meglio di noi, intessuta con un unico filo sul quale viene avvolta una cosa così semplice come il desiderio di essere tutt’uno con il mondo,
di trovare qualcosa invece del nulla e, dopo averlo trovato, non lasciarselo sfuggire mai più, fosse anche solo un rametto di lavanda”.
La vita che.
Afferrala.
(André Aciman)

IMG_0988.JPG

un nuovo inizio

Quando diciamo cose tipo:
“Le persone non cambiano”, facciamo impazzire gli scienziati… perché il cambiamento è letteralmente l’unica costante in tutta la scienza.
L’energia… la materia… cambiano continuamente… si trasformano… si fondono… crescono…
E’ il fatto che le persone cerchino di non cambiare che è innaturale.
Il modo in cui ci aggrappiamo alle cose come erano invece di lasciarle essere ciò che sono.
Il modo in cui ci aggrappiamo ai vecchi ricordi, invece di farcene dei nuovi.
Il modo in cui insistiamo nel credere, malgrado tutte le indicazioni scientifiche, che nella vita tutto sia per sempre.
Il cambiamento è costante.
Come viviamo il cambiamento… questo dipende da noi.
Possiamo sentirlo come una fine … o possiamo sentirlo come una seconda occasione di vita.
Se apriamo le dita, se allentiamo la presa e lasciamo che ci trasporti… allora possiamo “sentirlo” come adrenalina pura…
Come se in ogni momento potessimo avere un’altra occasione di vita.
Come se in ogni momento potessimo nascere ancora una volta..

Fotogrammi

La bellezza di uno scatto,
La poesia dei ricordi …
Sorrisi accennati in sensazioni
vivide …
La nostalgia di un momento
trascorso immortalato nel tempo,
La voglia di scoprirsi …
E quello sguardo furbescamente
vestito da una timidezza imbarazzante.
Scatti che mettono a nudo un’anima gettando via ogni maschera …
Volti ritratti in immagini a colori o
sfumati in sbiaditi chiaroscuri.
Fotogrammi di un passato che si
tenta di dimenticare, di un presente
incerto e di un futuro che sa già di
nostalgia.
Questa è l’arte della fotografia dove
io mi rifugio.

2015/01/img_3043.jpg

oltre

andate oltre il limite dell’essere …
di tutto ciò che è pura ripetizione …
nn rinunciate alle vostre aspirazioni …
esistere nn è vivere, vivere è altro …
è l’istante di infinito che si percepisce tra un respiro e il successivo !

parole …

Il lato peggiore delle parole è costituito dal fatto che ci danno la sensazione di essere in grado di farci capire e di capire gli altri.
Ma, appena voltiamo le spalle e ci ritroviamo faccia a faccia con il nostro destino, scopriamo che non sono sufficienti.
Conosco una moltitudine di individui che – a parole – sono degli autentici maestri, ma che si rivelano incapaci di vivere ciò che predicano!
Inoltre, una cosa è descrivere
una situazione, un’altra è sperimentarla.
Ecco perché ho compreso da tempo che, quando chiunque insegue il proprio sogno, deve ispirarsi a ciò che realmente fa, non a quello che immagina di fare.
Paulo Coelho

Sorprendi

Sorprendi sempre …
con i sentimenti, i baci, gli abbracci, le battute, i sorrisi, l’amore, l’affetto, le espressioni, un gesto.
Sempre si noti la spontaneità, l’umiltà,
poichè la spontaneità ha un qualcosa di unico e raro.
Diffida da chi usa un copione per vivere, da chi è prevedibile, da chi è superficiale.
Credi solo a chi usa il suo cuore e la sua anima e credimi si nota sempre chi è spontaneo,                  ha gli occhi che seguono le curvature della sua bocca,             sia quando sorride, sia quando è malinconico.

la vita è breve

«La vita è breve, buona, e c’è un diritto fondamentale:
il diritto alla felicità.
Che non si manifesta e non si deve confondere con una sorta di diritto naturale a diventare ricco, o a soverchiare gli altri.
Parliamo di un’altra felicità.
Delle soddisfazioni piccole,
che però valgono molto.»
Luis Sepùlveda

Egemonia 

Incatena la mia Anima,
legami all ‘Attimo
e poi Rapiscimi in un brivido Eterno.
Diventa il tempo del non ritorno,
il respiro che mi sfiora ogni giorno,
diventa essenza per il mio spirito.
Sii lo specchio dei miei occhi.
Abisso del mio abisso,
sii la meta’ mancante, ritrovata.
Diventa dipendenza per la mia anima, siine ossigeno.
Così sarai l’Impossibile divenuto il possibile.

vaffanculo

Vaffanculo alle mezze misure,
alle balle di ogni gradazione e sfumatura,
vaffanculo al vivere a metà,
vaffanculo alle mezze verità ed alle verità assolute,
la verità è una soltanto …
Vaffanculo alle vie di mezzo …
Un bel vaffanculo anche al “quanto basta” … ed all’aggettivo “abbastanza”, hanno un sapore di noia con retrogusto dell’accontentarsi …
vaffanculo ai bicchieri mezzi pieni o
mezzi vuoti, perché se mi sta bene mi servo dell’intera bottiglia …

CI HANNO FATTO CREDERE …

Ci hanno fatto credere che l’amore, quello vero, si trova una volta sola, e in generale prima dei trent’anni.
Non ci hanno detto che l’amore non è azionato in qualche maniera e nemmeno arriva ad un’ora precisa.
Ci hanno fatto credere che ognuno di noi è la metà di un’arancia, che la vita ha senso solo quando riusciamo a trovare l’altra metà. Non ci hanno detto che nasciamo interi, che mai nessuno nella nostra vita merita di portarsi sulle spalle la responsabilità di completare quello che ci manca: si cresce con noi stessi. Se siamo in buona compagnia, è semplicemente più gradevole.
Ci hanno fatto credere in una formula chiamata “due in uno”: due persone che pensano uguale, agiscono uguale, che solamente questo poteva funzionare. Non ci hanno detto che questo ha un nome: annullamento. Che solamente essere individui con propria personalità ci permette di avere un rapporto sano.
Ci hanno fatto credere che il matrimonio è d’obbligo e che i desideri fuori tempo devono essere repressi.
Ci hanno fatto credere che esiste un’unica formula per la felicità, la stessa per tutti, e quelli che cercano di svincolarsene sono condannati all’emarginazione. Non ci hanno detto che queste formule non funzionano, frustrano le persone, sono alienanti, e che ci sono altre alternative.
Ah, non ci hanno nemmeno detto che nessuno mai ci dirà tutto ciò.
Ognuno di noi lo scoprirà da sè.
(John Lennon)

ri-prendersi …

l’amore nn è sempre idilliaco …
l’amore è spigoloso !
è l’attrazione e il desiderio, ma anche un alternarsi di ruoli …
è il desiderio di essere liberi e quello di tenersi stretti …
è il senso di appartenenza all’altro e il bisogno di ribellione …
è il desiderio di fuggire e di mettersi alla prova, e allo stesso tempo il desiderio opposto di restare con l’altro per vivere il proprio sentimento …
un alternarsi continuo di situazioni in cui ci si cambia prospettiva,
come la voglia di cercarsi e poi quella di allontanarsi … che alimenta la mancanza di uno per l’altro e allo stesso tempo aumenta il desiderio di sentirsi, appartenersi e amarsi …

IMG_6540.JPG

poi capita che …

durante le giornate, capita di conoscere persone mai incontrate,
ci parli, sorridi, le guardi…. di tanto in tanto ti fermi, con alcune ricambi gli sguardi ….
ma alla fine … si va sempre di fretta e quindi riprendi il tuo cammino …
poi d’improvviso ne incontri una che stravolge il senso del tuo percorso per sempre …
ti cambia la vita, e inevitabilmente anche le vecchie prospettive con cui vedevi e “sentivi” … persino l’origine del tuo cielo e la direzione con cui i tuoi occhi vedevano al futuro …
da quel momento nulla sarà più uguale, mai più …
e nel preciso istante in cui te ne
accorgi, ti rendi conto del perché da tutto il resto sei sempre andato via …

IMG_8349.JPG

l'attrazione …

ci sono cose inspiegabili, proprio
come l’attrazione …
in cui le vibrazioni che il corpo emana sono così intense che è impossibile resistere …
l’attrazione destabilizza …
si fa sensazionie di piacere,
percorre i corpi e sconvolge la mente e l’anima …
l’attrazione …
quel desiderio di baciare ogni piccola parte del suo corpo per darle un piacere immenso che vorremmo non finisse mai …

IMG_7886.JPG

pleasure …

fate l’amore fino a perdere il respiro, sentite il cuore pulsare di passione …
intrecciate i corpi e legate le anime, fatele vibrare insieme …
fatevi trascinare dal piacere dei sensi in un infinito attimo di libertà …
cercate l’istante sublime, fate l’amore, con l’anima, il corpo, gli occhi, amatevi fin che la “fame” di voi non si placa, fin che tuttto di voi trova un senso e anche oltre ogni oltre …

IMG_7104.JPG

nn accontentavi …

nn accontentatevi più delle cose a metà,
pretendete o tutto o niente …
nn fatevi più bastare i mezzi sorrisi, i mezzi abbracci, i mezzi amori, le mezze persone …
nn cercate più di accontentarvi degli accenni, di giorni di attesa …
nn cercate promesse …
nn cercate futuri …
nn accontentatevi mai
chi ama non si accontenta….
è la passione che ci metti che fa la differenza
l’amore vuole tutto !!!

IMG_7321.JPG

Incancellabile

quella che ti fa venire un brivido giù per la schiena,
ti inonda e travolge i pensieri,
quell’anima che raggiungerai solo per 1 istante,
ma quell’istante sarà incancellabile …
quella è l’anima che ti lascerà un segno indelebile !

cielo d'estate

in queste notti estive …
vorrei ti sedessi qui a fianco su questo prato …
ti racconterò dove va il sole quando tramonta …
ti racconterò di come guardando il cielo di notte si possa “sentire” l’infinito …
sentirai che la notte parla a chi sa ascoltarla nel suo silenzio …
ti racconterò di come ogni giorno la storia di NOI sia diversa …
dai coricati ora qui a fianco … dammi la mano e guarda che cielo che ci osserva !

ciao …

non esiste un motivo che ci attrae ad una persona …
semplicemente perché è il suo sguardo a sceglierci …
è l’odore della sua pelle … e tutta la chimica che lo accompagna …
i suoi gesti …
e persino la sua voce e come la usa per dirci “ciao” ….

emozioni …

alla fine si tratta sempre di …
… emozioni …
nn le puoi imprigionare
nn le puoi controllare
quando arrivano e le senti, nn le puoi nascondere
devi viverle pienamente e al massimo in ogni loro sfumatura …
perché sono loro,
le emozioni
che ti fanno capire il motivo per cui vivi
ti fanno pulsare il cuore
le “senti” dritte nell’anima
e quando nn ci sono o nn le senti …
ti fanno percepire quanto vuota sia la tua esistenza !

20140720-184653-67613236.jpg

Time

La cosa più importante che puoi ricevere da chi ti ama è il suo tempo.
Non sono le parole o i suoi regali.
È il suo, non ritornerà indietro e tutto il tempo che ti ha dato era dedicato a te ed era solo tuo.
Non importa se è stato di un’ora o di una vita, era di chi te lo ha donato ed era solo per te.

Verità negate 

L’amore nn è il problema, non è l’amore che fa soffrire.
Sono le continue incomprensioni ad esserlo che celano una verità difficile da ammettere.
Ed ecco che le verità negate annegano dentro a giornate sprecate a discutere del nulla.
Le verità negate che nascondono la fine di una storia d’amore.

noi

sentimenti che vanno e vengono …
non ho mai conosciuto
qualcosa che come tra noi anela sempre a crescere …
lasciati andare …
una voce dentro la mia anima mi sta sussurrando …
“smetti e agisci invece di chiederti” …
so che ci deve essere un diverso tipo di verità, che rende lo spirito libero …
la verità è e sarà sempre la stessa …
ed è qui con noi quando facciamo l’amore …
noi

semplicemente scopri che …

ci sono occhi che nn smetteresti mai di cercare, catturano il tuo sguardo e non lo lasciano andare …
istanti pieni di desiderio vissuti intensamente …
intimità fatte di complicità, giochi, fantasie e intesa sessuale totale …
sorrisi e baci che lasciano un segno nella tua anima …
desideri che nn si saziano …
e mentre cerchi di scoprire il perché di tanto fascino, tanta passione, tanto cercarsi …
scopri
dopo e solo dopo ripensandoci, che tutte quelle sensazioni ed emozioni le provavi semplicemente perché amavi …

20140606-082907-30547271.jpg

credo alle cose belle

Amo il mare, il rumore delle onde, la spiaggia.
Detesto i quasi, i forse, i monosillabi.
Do peso alle parole.
Piango per un film, per un finale di un libro, per le persone che vanno via. Ho l’incazzatura abbastanza facile, ma mi basta un piccola parola per farmela passare, non riesco a tenere il muso alle persone a cui tengo.
Credo sempre che l’ultimo tentativo sia il penultimo, e credo che le cose belle non si ottengono se non si lotta.
Sono per le cose complicate, ma non resisto a lungo.
Non so dire addio.
So solo che resto, resto se credo in qualcosa.
E. J. Shanti

20140605-230447-83087775.jpg

legami …

C’è qualcosa di strano a volte che lega le anime.
Quel filo sottile e diverso dagli altri rapporti che è quasi impercettibile ma che fa la differenza …
Alcune riescono a invaderti in un modo così bello e delicato che capisci che hanno qualcosa di diverso dal resto del mondo …
i loro occhi … che portano il sole
le loro labbra … a cui è impossibile resistere …
le loro mani … che stringi e senti di nn lasciare
il loro sorriso … disarmante

respirami

se ti lasci un pó andare quando mi baci … tutto sembra possibile, senti un mondo che ride … senti un senso di pace … e tutto sembra incredibile … quando sorridi … ti viene da vivere … lasciati andare … nn sei stanca di trattenere tutto … baciami ancora … cerca la pace nei nostri istanti … respira da me … io respiro di te … viviamo una volta sola … troviamo un senso di pace in6eme … di magico …
respirami

il respiro …

è il profumo dei suoi capelli l’antidoto ad ogni paura … l’ho scoperto una notte … di pioggia
e da quel momento ogni volta che sentirò una cicatrice riaprirsi …
cercherò di infilarmi tra i suoi capelli … sfiorando le sue spalle … è il suo collo …
e lí troverò il respiro …
il respiro delle cose che ritornano al loro posto …
perché è così quando stiamo insieme … solo in quell’istante … noi siamo felici …
il mondo è così lontano …
noi no !!!!

20140419-141119.jpg

essenza

incrocio i tuoi occhi intensi
e
attratto dall’intima essenza e sostanza della tua serenità …
ti guardo estasiato,
mentre la ragione si perde nell’incanto del momento in cui i tuoi occhi penetrano la mia anima …

20140418-110154.jpg

unica

ti guardo e capisco che quello che sento non è più soltanto legato a ciò che appare, bensì (e soprattutto) a tutto ciò che è invisibile e intangibile …
una sensazione che nn puoi immaginare, un emozione che solo l’anima può sentire …

(¶ + m) Ψ = 0

la miglior “equazione” … che regola l’universo …
(¶ + m) Ψ = 0
“Se due sistemi interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separati, non possono più essere descritti come due sistemi distinti, ma in qualche modo, diventano un unico sistema. In altri termini, quello che accade a uno di loro continua ad influenzare l’altro, anche se distanti chilometri o anni luce” …
Entanglement quantistico …

Quando stai per mollare, fermati e pensa al motivo

Pensa alla meta, non a quanto sia lungo il tragitto …
Rimboccati le maniche e non aver paura della fatica …
Guardati allo specchio e riconosci quel sognatore che ti sta di fronte.
Lotta e combatti …
e quando ciò che desideri sarà tuo, porta una mano al cuore e sentirai in ogni singolo battito l’eco di ognuno dei passi che hai compiuto …
e se avrai qualche cicatrice non preoccuparti, non c’è vittoria senza una ferita di guerra, non c’è arcobaleno senza la pioggia.

20140321-044301.jpg

le apparenze ingannano

capita
credevi di conoscerle … in realtà poi scopri che alcune persone sono molto diverse da come pensavi …
questo succede perché si tende a interpretare le persone con il proprio modo di pensare, attraverso la propria sensibilità …
in realtà bisognerebbe stare a guardarle, come si fa con un film …
senza commenti, se non alla fine …
quando la loro recita si è conclusa …

20140312-154112.jpg

sei sempre in tempo

semplicemente pensa ai momenti belli …
ci sono tanti posti dove puoi andare …
cerca un po’, sei sempre in tempo …
aspira a essere felice, resisti e fidati del tuo destino …
guarda avanti, fregatene di quel che dicono gli altri …
la vita è adesso, qui e oggi …
vai
nn avere paura …

20140309-204433.jpg

forse non lo hai mai capito

mentre senti il vento di brezza sfiorarti …
pensi che rincorri qualcuno senza avere una certezza del valore che merita davvero…
di cui ti riempi la testa di sogni, emozioni, dubbi, ipotesi e domande …
e poi rifletti e ti chiedi se lasci indietro qualcos’altro di più importante …
se lasci indietro qualcun altro che ti vuole davvero bene …
che forse meritava di più
che forse ti amava davvero
che forse era disposto a darti
da subito qualcosa di vero …
e tu forse …
forse non lo hai mai capito …
ed è lì che ti chiedi perché ci accorgiamo di quanto siano importanti cose e persone solo
quando rischiamo di perderle …
e ci sembra di sprecare tempo …
di ripetere gli stessi errori …
impareremo ad ascoltarci di più ?
Chissà …
Quello che so è che non è facile …
ti rendi conto che i rimpianti sono
solo e soltanto di chi nn ha coraggio …

20140228-065456.jpg

ho capito che …

ho capito che …
spesso le notizie che credi ti faranno male, ti fanno invece capire quanto vali …
conoscere nuove persone è la via preferenziale per confrontarsi e arricchirsi interiormente …
è sempre meglio “fermarsi” a parlare con chi conosci e nn correre sempre …
la distanza e le incomprensioni non sminuiscono la passione e l’attrazione …
si puó essere anche critici, ma soprattutto autocritici, prendendosela il meno possibile, perché nn vale la pena perdere tempo in discussioni …
quando è possibile … è meglio fare !

l'abitudine

l’abitudine è il più spietato dei veleni perchè entra in noi lentamente, silenziosamente,
cresce a poco a poco nutrendosi della nostra inconsapevolezza,
e quando scopriamo d’averla addosso
ogni fibra di noi si è adeguata,
ogni gesto si è incondizionato,
non esiste più medicina che possa guarirci ..

la scelta è nostra

ogni scelta è nostra …
scegliete di vivere per scelta e non per caso …
scegliete di fare dei cambiamenti, anzichè trovare delle scuse …
scegliete di trovare in voi le ragioni per essere motivati e non manipolati …
scegliete di essere utili e non usati …
scegliete l’autostima, non l’autocommiserazione …
scegliete di ascoltare le vostre emozioni …

20140214-100710.jpg

forse domani

Sono stato abbattuto e mi sto chiedendo il perché …
Quelle piccole nubi nere mi girano attorno, girano con me …
Perdo tempo ma tutto sommato mi sento bene …
Penso che andrò fuori a passeggiare e comprerò un arcobaleno …
Sorrido, sono libero, sono libero in tutto …
Così forse domani troverò la mia strada di casa …
Guardo attorno a questa bella vita …
Sono stato sul gradino più basso,
sono stato dentro ciò che era fuori …
Ma noi respiriamo, noi respiriamo …
Voglio la brezza e l’apertura mentale …
Voglio nuotare nell’oceano, voglio prendere il mio tempo per me, è tutto gratis …
Così forse domani troverò la mia strada di casa …
Stereophonics
“Maybe Tomorrow”

20140212-123358.jpg

il momento giusto per cambiare

il momento giusto per cambiare …
lo è sempre !
bisogna accettare le conseguenze di un cambiamento, si deve essere forti perché passato un primo periodo poi si trova la propria nuova dimensione …
i cambiamenti spaventano chiunque, ma poi si rivelano vitali …
servono a dare una svolta ad una situazione che ci opprime …
ma che a volte, per abitudine, ci sembra un rifugio sicuro …
“essenza”

20140210-192559.jpg

infinito

e vedevo lontano … una vetta … tra le nuvole … sentii il richiamo dell’infinito
corsi … più forte che potevo con tutto il fiato che avevo …
iniziai a salire … di corsa … arrivai in cima …. aprii le braccia e cominciai a guardarmi intorno …
respiravo … tutto intorno a me c’era il blue cielo … in basso le nuvole … in alto … ecco finalmente … scorgevo l’infinito
sorridevo …
era il momento … presi una rincorsa … e mi tuffai …. giù dalla cima … tra le nuvole …
mi girai … il vento mi sorreggeva … e mentre mi lasciavo cadere … i mei occhi puntavano all’infinito blue … del cielo
respirai … respirai … respirai …. in me scorreva l’infinito … la scintilla di vita