Rimpianti 

Forse non lo avevi capito, mentre aspettavi senza certezza chi non ti voleva bene, che lasciavi indietro qualcun’altro di più importante.
Mentre buttavi il tuo tempo, non avevi capito che stavi perdendo chi ti voleva davvero bene.
Che meritava di più.
Che a Te, teneva davvero.
Che era disposto a darti da subito qualcosa di sè.
Inseguendo effimere promesse fatte da chi non provava nulla per noi, ci accorgiamo di quanto fosse importante quell’altra persona che  davamo per scontata.
Forse non lo avevi capito tutto questo, ma di certo hai imparato che i rimpianti sono per sempre. 

Complici 

La complicità nasce da uno sguardo, da un sorriso, da un gesto nascosto, da un’ammicamento.
Riesci sempre a sentire i pensieri dell’altro senza bisogno di parole.
È uno stato d’animo.
È spensieratezza.
È intesa a pelle. (Feeling)
È il non dover avere la necessità di spiegare, è quel capirsi “al volo”.
Essere complici crea un legame sano, che ti fa sentire bene.

Prima di sognare

Mi piace della notte il suo rivendicare che un altro giorno è passato.
Ti lascia sentire i tuoi pensieri.
Nel suo silenzio tutto si attenua o si amplifica.
Si amplificano i ricordi, ponti  sospesi tra presente e passato.
Ed è lì che senti il desiderio di fare un respiro lungo prima di sognare.
La notte oniricamente dà forma a ciò che nella realtà sembra impossibile.

Anelito di Vita

Il desiderio, nasce da un sogno.
Da un’idea …
Nasce e ti porta a cercare il luogo dove ritrovarlo, un luogo che non è un “posto”.
Nasce e cresce dentro te fino a diventare la tua aspirazione, il tuo anelito di felicità.
E quando lo senti diventa una forte emozione, quella che ti fa pulsare il cuore e gli ricorda che deve Vivere.

Paura di amare

“La maggior parte delle persone non sa amare né lasciarsi amare, perché è vigliacca o superba, perché teme il fallimento.
Si vergogna a concedersi a un’altra persona, e ancor più ad aprirsi davanti a lei, poiché teme di svelare il proprio segreto… Il triste segreto di ogni essere umano: un gran bisogno di tenerezza, senza la quale non si può resistere”.
Sándor Márai
IMG_0848.JPG

Destabilizzati

Ci sono persone la cui voce, i cui gesti, i cui sguardi, le cui attenzioni sono quel loro modo di essere Unico, che risveglia qualcosa dentro di noi che non sapevamo di possedere.
Appena le conosciamo abbiamo la sensazione che ci fossimo conosciuti da sempre, forse perché ci rendiamo conto che rappresentano tutto quello che ci mancava.
Sono le persone che destabilizzano la nostra vita.

Alberi

Mi piace osservare gli alberi in inverno, sembrano “secchi”
solitari,
 si ergono verso un cielo freddo, vestiti di soli rami senza foglie.
Si sente il vento freddo stanotte, forse porterà la neve, di sicuro il gelo.
Ma nè il vento, nè il freddo potranno abbattere questi alberi che sto osservando.
Guardare un albero d’inverno, mi fa pensare alla Vita.
Su quei rami tornerà il verde.
È tutto un continuo divenire …
Sorrido 

La matita giusta 

A Natale fai un piccolo bilancio, pensi ai tanti attimi dolci alternati a momenti amari che hai passato durante l’anno, voli su una montagna russa fatta di stati d’animo opposti.
Tanto lo sai che solo cosi si impara a vivere, attraverso un susseguirsi di attimi, spesso dolci altre volte amarissimi.
Poi però riparti a disegnare la tua vita, a riempirla di sensazioni, di piaceri, di passioni, di emozioni, di sorrisi, da tutto ciò che dipendende da te.
Rendila bella.
Scegli tu i colori, perché tu e solo tu puoi decidere quali usare.
La vita è soltanto tua è quel percorso che disegnerai, diventerà la tua stessa vita.
Ma ricorda che per disegnare quello che vuoi tu, come vuoi tu, serve sempre avere la matita giusta.
(impara a scegliere)

Respira 

Ho deciso di respirare,quando mi sono rifiutato di vivere nel passato e di preoccuparmi del futuro.
Ho capito che così non vivevo la vita nel presente.
Non sentivo, non vedevo, non respiravo, non mi restava più niente di ciò che mi circonda.
Ho deciso di riprendermi il mio tempo.
Ho tagliato tutto ciò che non mi fa stare bene.
Di certo ho imparato che se non respiri non vivi.
Respira …